Warning: include_once(/web/htdocs/www.polarisscarpe.it/home/wp-content/themes/theme52658/includes/custom-function.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.polarisscarpe.it/home/wp-content/themes/CherryFramework/functions.php on line 205

Warning: include_once(): Failed opening '/web/htdocs/www.polarisscarpe.it/home/wp-content/themes/theme52658/includes/custom-function.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.polarisscarpe.it/home/wp-content/themes/CherryFramework/functions.php on line 205
SCARPE PER TUTTI I GUSTI - Polaris SrlPolaris Srl

SCARPE PER TUTTI I GUSTI

scarpe-per-tutti-i-gusti_page
La vita di tutti i giorni, le giornate in ufficio, le corse al supermercato, l'aperitivo con gli amici, una gita in campagna, la vita in città tra una metro e un tram,  la pausa fitness in palestra, il pranzo di lavoro, una serata romantica o una cena per un po' di sana baldoria con gli amici e, perché no, una serata in discoteca e infine una cerimonia... Quante sono le occasioni che richiedono scarpe diverse? Tantissime! Quale sarà la scarpa giusta per ogni occasione? E tra quante tipologie di scarpe possiamo scegliere? Scopriamolo insieme! 🙂

DECOLLETÉ

Rappresentano il padrenostro per ogni donna, il must-have per chiunque voglia esprimere la propria femminilità. Il termine "decolleté" deriva dal francese ed indica la porzione di pelle lasciata scoperta dalla scollatura e, riferito alle scarpe, rappresenta quella tipologia con scollature sul dorso del piede. Di norma non posseggono né lacci né cinturini ma col tempo hanno assunto diverse forme e strutture con l'aggiunta altresì di frange, elementi decorativi e super plateau. Oggi vengono proposte con tacchi di varia tipologia e diverse altezza nonostante all'inizio della loro comparsa, inizi del 1800, presentavano un tacco piuttosto basso e largo.

Seppur create il secolo scorso le più famose restano le chanel, che continuano a rappresentare ancora oggi il top della raffinatezza e dell'eleganza e per questo scelte da principesse e first lady in visite ufficiali o durante cerimonie di stato. Sono scarpe perfette per ogni occasione, indossate con disinvoltura in ogni momento della giornata e con qualsiasi tipo di abbigliamento.

FRANCESINE

Le francesine erano le scarpe delle dame francesi nel periodo antecedente la rivoluzione. Sono caratterizzate dalla tomaia aperta e dalle stringhe che si chiudono sul collo del piede e lanciate sul mercato in tantissimi modelli e tessuti come camoscio, pelle o vernice. Si differenziano dalle ankle boot che hanno il tacco a spillo e il plateau, per il tacco che è più largo e dritto.

STIVALE

Nasce principalmente come calzatura maschile ma si afferma presto presso il pubblico femminile nell'ottocento. I primi stivali donna arrivano all'altezza del polpaccio, hanno i lacci e la punta arrotondata con il tacco appena accennato.
In breve tempo la silhouette dello stivale si definisce sempre più, il tacco si alza e la punta si assottiglia ma la sua rivoluzione la ottiene con gli anni sessanta diventando così vero e proprio elemento fondamentale dell'abbigliamento grazie oltretutto ad un nuovo capo che lo valorizza: la minigonna.
Zip laterale, aderenze sinuose, tacco squadrato senza altezze vertiginose sono il must degli anni settanta con due new entry stupefacenti: lo stivaletto alla caviglia e gli stivali inguinali.
In questo periodo prendono anche qualche centimetro in più con l'arrivo delle zeppe o zattere ma negli anni ottanta vedono il ridimensionarsi delle stravaganze degli anni precedenti, gli stivali ritornano normali, perdono la zip e si allargano sulla gamba per far passare la caviglia.
Gli stivali possono essere di tutti i tipi e materiali: rigidi e lucidi da cavallerizzo, morbidi e pieghevoli in camos cio, lavorati con ornamenti e decori ecc…
Gli stivali da lavoro e gli anfibi militari trovano la loro redenzione nell'abbigliamento di parecchi gruppi giovanili, primo tra tutti i punk.

MOCASSINI

Nato fra gli indiani del Nordamerica, è tra le scarpe preferite dagli uomini: pratico, versatile, impeccabile nella linea e sempre chic; il mocassino gode del famigerato titolo di evergreen in quanto calzatura ormai intramontabile e apprezzatissima anche dalle donne.
D’estate o d’inverno, con o senza calze, farciti di gommini posteriori, borchie, fiocchetti, frange, originali in colori e tessuti, superlativi scamosciati i mocassini sono diventati la scarpa perfetta per le occasioni più glam.
La versione americana, il College, che all'inizio sembrava fosse una pantofola portata fuori casa per errore divenne in poco tempo molto popolare non solo fra gli studenti universitari americani.
Il modello più pregiato è il loafer cucito a guardolo (particolare cucitura a mano in cui una striscia sottile di cuoio viene applicata esternamente tra la tomaia, la parte superiore della scarpa, e la suola), liscio o con le nappe. Quello sfoderato, invece il penny loafer, in nero o in bordeaux, è rimasto invariato dal suo esordio.

OXFORD

Calzature super eleganti e raffinate, un classico per il pubblico maschile, caratterizzate da allacciatura chiusa con i gambetti cuciti sotto la mascherina e richiusi sopra ad una striscia di cuoio che si trova sotto l'allacciatura stessa. Derivano dall'oxonian, uno stivaletto corto con aperture sui lati in voga all'università di Oxford. Variano nella lavorazione ornamentale sulla punta con forellini, cuciture ricurve, talvolta anche frange.

DERBY

Le Derby, chiamate anche bucks or Gibson, si differenziano dalle Oxford per i gambetti che sono cuciti sopra la mascherina. Tratto caratteristico è l'allacciatura aperta; le diverse varianti vanno da due a cinque asole. Vengono proposte con la mascherina anteriore liscia, in versione semi-brogue traforata e dritta e in versione full-brouge con gambetti e possono essere realizzate sia nella versione liscia sia in quella decorata ed adattarsi a occasioni eleganti o sportive.
Esiste anche una variante Derby senza stringhe, con allacciatura laterale a fibbia, molto elegante.

MONK STRAP

Sono le scarpe con la fibbia, probabilmente nipoti delle calzature indossate dai cavallerizzi nel diciottesimo secolo. Gli stivali da cavallo, infatti, possedevano delle fibbie attraverso le quali gli speroni venivano fissati alla calzatura. Questo accessorio, nonostante non abbia più un compito logistico, è divenuto un elemento caratterizzante dei modelli maschili classici. Per le sue linee asciutte, le scarpe con la fibbia sono tornate particolarmente in auge negli ultimi anni, specie nella loro variante a doppia fibbia.