CURA DELLE CALZATURE

cura_della_calzatura_page

Sono poche e semplici e utilissime le regole per mantenere al top le nostre scarpe ma soprattutto per allungare la loro vita!

Prima di tutto vi consigliamo di non utilizzare lo stesso paio di scarpe per più di tre giorni. così da non far rilassare troppo il materiale e di cambiarle, per permettere di asciugare l’umidità interna rilasciata dai piedi.

Quando tornate a casa, l’ideale sarebbe pulirle con un panno morbido tutta la silhouette della scarpa, riempirla con una pallina di carta per non farla sformare e riporla in un luogo asciutto e areato lontano da fonti di calore. Questo è un ottimo rituale per chiunque tenga non solo alle proprie calzature ma anche ai propri piedi!

Ecco cosa fare!

La Pulizia delle Scarpe

Ogni scarpa ha una propria pulizia a seconda del materiale in cui è stata prodotta. Qui di seguito vi diamo alcuni consigli, primo tra tutti quello di pulire delicatamente e di non premere troppo durante la pulizia.

Scarpe in pelle: Le scarpe in pelle sono delicate e vanno curate con attenzione: potete utilizzate un panno morbido imbevuto nel latte per togliere lo sporco, strofinando con delicatezza, oppure utilizzare anche il latte detergente che è ottimo per pulire la pelle, soprattutto la pelle delle scarpe da ginnastica.

Scarpe in pelle scamosciata: La pelle scamosciata è fragile e molto delicata e se strofinata troppo forte si rovina, per cui, sarebbe opportuno utilizzare dei prodotti apposta per togliere le macchie dalla questo tipo di pelle. Se preferite però una pulizia fai-da-te non spingetevi oltre un panno leggermente inumidito o una spazzolina morbida da passare asciutta.

Scarpe in vernice: La vernice si sporca facilmente ma è anche facilissima da pulire: basta un panno morbido inumidito d'acqua e un po' di sapone neutro per le macchie o i graffi più ostinati.

Scarpe di tela: Le scarpe di tela si sporcano velocemente, ma sono facilissime da pulire! Se sono dotate di lacci, toglieteli e lavateli a parte mettendoli a bagno con del sapone, strofinateli bene e mettete successivamente ad asciugare. Le scarpe invece vanno lavate in acqua fredda con sapone apposta per capi delicati con poche gocce di ammorbidente. Una volta lavate, ponetele ad asciugare in un luogo all’ombra e ben aperte. Se ci sono ancora macchie ostinate, potete toglierle con un vecchio spazzolino da denti e un po’ di sapone per capi delicati facendo formare la schiuma.

Ovviamente, anche la suola andrebbe pulita. Munitevi di un piccolo cacciavite per eliminare gli eventuali sassolini incastrati o piccoli pezzi di terra e fate scorrere un po’ d’acqua prestando attenzione e non bagnare né schizzare la tomaia. Utilizzate infine uno spazzolino vecchio e del sapone neutro per spazzolare bene tutta la superficie, compresi i lati della suola.

Come Riporre le Scarpe

Il posto ideale per riporre le scarpe sarebbe la scarpiera, perché non si sovrappongono e non si impolverano, ma se non avete spazio, vanno bene anche dei sacchettini di stoffa da tenere sempre puliti.

Prima di metterle a posto andrebbero comunque riempite di carta o con un tendiscarpa per non farle deformare. Per gli stivali vi consigliamo di porre un cilindro di cartone all’interno e di unire lo stivale destro e il sinistro con una molletta per mantenere il tessuto teso.

Per eliminare i cattivi odori ed avere scarpe sempre profumate potete mettere nella scarpiera dei potpourri riempiti di lavanda e menta.

Potete trovare in farmacia, al supermercato o nelle profumerie degli ottimi deodoranti spray antibatterici da vaporizzare almeno una volta a settimana all’interno delle scarpe. Otterrete così un duplice beneficio: scarpe profumate e batteri scongiurati!

POLARIS CLUB

Resta sempre connesso al mondo Polaris!

Compila la scheda di registrazione ed entra subito nel Club del Risparmio!

Potrai ricevere informazioni su tutte le offerte che Polari

 

s dedica ai suoi clienti e usufruire di sconti speciali riservati ai soci!

Cosa aspetti? Entra subito nel Club, l'iscrizione è gratuita! 😉